Close

Einstein

The fantastic journey of a mouse through space and time

traduzione di Anna Becchi
ISBN 9788832070576

21,00 19,95

Descrizione

The little mouse arrived exactly one day late to the big cheese party! How could this happen? And this is how our curious protagonist begins to think about time and the big question arises: is it possible to stop it or even cross it backwards? After many attempts, thanks to his inventiveness and the traces left by a certain Albert Einstein, he manages to travel back in time, but he misses his goal by almost eighty years. How can he ever go back to his age? With any luck in the face of misfortune, someone helps him, because he crosses the path. Someone who will overturn our idea of ​​space and time …

Marzo 2021
Collana: albi
Area tematica: Grandi avventure
Età: dai 6 anni in su
Formato: 21 x 28
fileEinstein
2021-04-10-Il Rosicchialibri
Intro.
Il piccolo topo è arrivato in ritardo di un giorno esatto alla grande festa del formaggio! Come è potuto accadere? Ed è così che il nostro curioso protagonista comincia a ragionare sul tempo e si pone la grande domanda: è possibile fermarlo o addirittura attraversarlo a ritroso? Dopo molti tentativi, grazie alla sua inventiva e alle tracce lasciate da un certo Albert Einstein, riesce a viaggiare indietro nel tempo, ma manca il suo obiettivo di quasi ottant'anni. Come potrà mai tornare nella sua epoca? Con un po’ di fortuna nella sfortuna, qualcuno lo aiuta, perché ne incrocia il percorso. Un qualcuno che capovolgerà la nostra idea di spazio e di tempo...
1. Alla ricerca del tempo perduto
Il pretesto che Torben Kuhlmann escogita per dare il via alla sua storia è quello di far arrivare il suo piccolo protagonista in ritardo alla Festa del formaggio. Il tempo che passa e non può essere fermato e mai può tornare mai indietro è sempre stato un grande rovello per l'umanità. Il tempo è uno dei fattori che regola la vita sulla terra, ed è impossibile ignorarlo. Quante volte hai desiderato di avere più tempo a tua disposizione e quante volte hai avuto invece la sensazione che scorresse troppo piano? Racconta quando ti è capitato di volerlo riavvolgere per cambiare qualcosa nel tuo passato.
2. Tic tac tic tac
Proprio perché il tempo scandisce le nostre vite dal momento che nasciamo fino al momento in cui moriamo, è sempre stato molto importante per noi tenere sotto controllo il suo scorrere. L'uomo ha inventato, nel corso della storia, diversi tipi di misuratori del tempo, non sempre precisissimi, ma comunque efficaci. Il topo orologiaio racconta al giovane protagonista alcuni esempi di 'orologi': dalla meridiana alla clessidra, così come li vedi nelle illustrazioni. Prova a fare una ricerca con i tuoi compagni e scopri altri metodi che nelle varie epoche e nelle varie civiltà sono stati impiegati per contare il tempo. Se ti riesce mettili anche in sequenza in ordine di tempo...
3. Ritorno al futuro
L'obiettivo del piccolo protagonista è quello di viaggiare nel tempo per poter arrivare puntuale alla Festa del Formaggio. La sua ricerca per fermare e riavvolgere il tempo è molto complessa e non semplicissima da realizzare, ma se lui fosse così gentile da farti da pilota sulla sua macchina del tempo e fosse così bravo da fare i giusti calcoli, tu in quale epoca gli chiederesti di portarti e perché? E soprattutto sceglieresti di tornare qui o decideresti di restare a fare l'esploratore dello spazio oppure su una caravella di Colombo?
4. Tutto è relativo
La teoria della relatività ha rivoluzionato il pensiero scientifico e nell’appendice di questo libro tutto è spiegato molto bene. Il concetto di relatività è davvero molto importante. Di recente una giovane ragazza filippina ha vinto un prestigioso premio perché è stata capace in 3 minuti di spiegare con ottimi esempi il concetto di diversità di sistema di riferimento. Per esempio ha messo due persone in piedi e tra loro un grande numero 6. Una di loro lo leggeva come 9 mentre l'altra come 6 ed entrambe avevano ragione. Provate a elaborare in classe altri esempi in cui i sistemi di riferimento per descrivere uno stesso oggetto o un medesimo fenomeno siano diversi. E così il concetto di relatività sarà ancora più comprensibile.
5. Esperimenti mentali
Uno dei grandi meriti di Albert Einstein, o di tutti i grandi rivoluzionari del pensiero, è stato quello di saper usare la mente in modo differente, utilizzando spesso il paradosso e quindi l'assurdo. In questo senso, l'elaborazione degli esperimenti mentali sono illuminanti. Un esperimento mentale non richiede di essere messo in pratica, ma solo di essere seguito con il pensiero con l'aiuto della pura teoria delle leggi di fisica. A parte quello del treno che fa lo stesso Einstein per spiegare i diversi sistemi di riferimento che cambiano la percezione della realtà, ne esistono altri molto interessanti. Dividetevi in gruppi e raccontate gli assunti di partenza dei seguenti esperimenti mentali (per le spiegazioni attraverso le leggi della fisica, dovrete crescere ancora un po') : la scimmia e il cacciatore, La freccia di Zenone, I gravi di Galileo.
6. Più veloce della luce
Einstein è stato in grado di dimostrare le leggi che regolano la relazione tra spazio e tempo descrivendo lo spazio dell'universo come se fosse un grande lenzuolo teso che si modifica, si flette, a seconda del peso dell'oggetto che si posa sulla superficie, per esempio un pianeta. Questo prolunga necessariamente la traiettoria della luce che viaggia SEMPRE alla stessa velocità (299.792 chilometri al secondo) . Se ne deduce che a modificarsi sarà la sua traiettoria che si allungherà, variando il tempo impiegato, per fare un percorso più lungo. Questa teoria ha trovato una sua conferma quasi immediata quando due astrofisici Arthur Eddington e Frank Dyson nel 1919 studiando una eclissi solare.... Continua tu.