Close

Edison

Il mistero del tesoro scomparso

traduzione di Anna Becchi
ISBN 9788899064921

19,50 18,53

Descrizione

Quando Pete, un piccolo topo studioso, incontra un anziano professore universitario (che ha lunghi baffi molto familiari…), e gli confida di avere per le mani una pagina del diario di un suo bisavolo in cui si allude a un relitto e a uno scrigno contenente un tesoro sommerso, la storia può cominciare. I due improbabili amici si mettono in testa di ritrovare il vascello affondato e progettano un sottomarino, o un marchingegno che gli somigli molto, che li conduca sani e salvi sul fondo dell’Atlantico. Nonostante l’inesperienza di Pete nel progettare questo veicolo subacqueo metta a repentaglio la sua stessa vita, tuttavia la saggezza del vecchio professore, che ricorda bene il proprio entusiasmo giovanile, sa indirizzare il progetto verso la giusta soluzione e verso il tesoro. Ma qual è il vero tesoro? La verità è ben più sorprendente… Torben Kuhlmann ci regala una nuova avventura più ‘luminosa’ che mai.

Ottobre 2018
Collana: albi
Area tematica: Grandi avventure
Età: dai 6 anni in su
Pagine: 104
Formato: 21 x 28
fileEdison
2018-11-23-Arezzo notizie
fileil tesoro sommerso del topo inventore
2018-11-30-ArcheoKids
fileEdison. Il mistero del tesoro scomparso
2018-11-22-Arezzo notizie
fileTopi alla riscossa in cerca di un tesoro
2019-01-31-Gazzetta di Reggio
fileSarò breve
2019-02-04-scaffale basso
Intro.
Quando Pete, un piccolo topo studioso, incontra un anziano professore universitario (che ha lunghi baffi molto familiari…), e gli confida di avere per le mani una pagina del diario di un suo bisavolo in cui si allude a un relitto e a uno scrigno contenente un tesoro sommerso. I due improbabili amici vogliono ritrovare il vascello affondato e progettano un sottomarino, o un marchingegno che gli somigli molto, per arrivare sul fondo dell’Atlantico. Nonostante l’inesperienza di Pete nel progettare questo veicolo subacqueo metta a repentaglio la sua stessa vita, tuttavia la saggezza del vecchio professore, che ricorda bene il proprio entusiasmo giovanile, sa indirizzare il progetto verso la giusta soluzione e verso il tesoro. Ma qual è il vero tesoro? La verità è ben più sorprendente…
1. L'università dei topi
Questa storia prende l'avvio tra i banchi di un'aula universitaria. Il nostro piccolo protagonista, Pete, infatti vuole a tutti costi entrare in contatto con un professore universitario, naturalmente topo, che tiene corsi anche sulle grandi, scoperte e invenzioni degli umani. Se guardi bene la lavagna raffigurata, vedrai che la sua lezione è proprio su uno degli oggetti che di più ha cambiato la nostra vita. In tutti i suoi libri della saga dei topi Torben Kuhlmann ha sempre sottolineato quanto lo studio, mosso dalla curiosità e da grandi passioni, sia una molla fondamentale per far progredire il pensiero. A te piace studiare? Lo ritieni una cosa utile? Verso cosa ti spingono adesso le tue curiosità e passioni?
2. Elementare, Watson!
In questa storia, fin dalle prime pagine, c'è una grande tensione verso l'indagine. Tutto ha inizio da un cimelio di famiglia: una pagina strappata di un diario di un bisavolo di Pete. Davvero un piccolo indizio che però, se ben interpretato, può rivelarsi illuminante per le fasi successive della vicenda. In ogni percorso di ricerca occorre procedere per gradi di approssimazione. Tu hai una mente investigativa, come quella del professore, o come quella del più famoso investigatore, Sherlock Holmes, che sapeva ricavare molte informazioni anche da dettagli apparentemente poco significativi? Per allenarti, prova a ripercorrere le tappe dell'indagine di questo libro.
3. In galleria
Nella casa del professore il piccolo Pete vede lungo una parete alcuni ritratti di illustri uomini del passato che hanno avuto il merito di far progredire il pensiero umano: sono tutti grandi inventori, eroi per il vecchio professore. Si tratta di sette personaggi. Con l'aiuto dell'insegnante, provate in classe a dare a ciascuno di loro un nome e successivamente a legarli all'invenzione o alla scoperta che li ha resi famosi.
4. E luce fu
Nonostante il libro si concentri molto sui tentativi, prima fallimentari poi sempre più efficaci, di costruire un marchingegno che porti due topi sul fondo del mare in cerca di un relitto con relativo tesoro e nonostante la storia ti faccia credere che il tesoro siano delle luccicanti monete d'oro, scoprirai alla fine che il vero oggetto prezioso è invece un quaderno di appunti in cui il bisavolo di Pete aveva messo in ordine i suoi studi per realizzare un'invenzione, questa sì davvero luminosa. Con l'aiuto di un grande, mettiti a studiare come funziona una lampadina e poi scoprirai che la luce è come l'acqua, ovvero quando apri un rubinetto o premi un interruttore entrambe cominciano a scorrere.
5. Un ingegnere delle storie
Il nome di Torben Kuhlmann forse lo hai già incontrato sulla copertina di altri libri che riguardano il primo volo in solitario (Lindbergh), la prima missione spaziale sulla Luna (Armstrong) e di recente il primo viaggio attraverso il tempo (Einstein). Come vedi è riuscito a raccontare e a farti conoscere quattro conquiste fondamentali. Tra il viaggio su un aeroplano che attraversa l'oceano, quello in una navicella spaziale che arriva fino sulla luna, quello in un sottomarino che attraversa gli abissi e quello in una macchina del tempo, tu cosa sceglieresti di fare?
6. Living in a Yellow Submarine
Il sottomarino è un'invenzione strepitosa, se ci pensi. Ti permette di vivere e di muoverti anche a profondità altissime senza mettere a rischio la tua vita. Per capire il principio di fisica sul quale si regge magari è un po' presto, tuttavia puoi provare a stilare un elenco di sottomarini che sono diventati famosi, in ambiti anche lontani da quelli marinari: nel cinema, nella musica, nella letteratura...