Close

Dove sono tutti?

ISBN 9788832070064

13,00 12,35

Descrizione

Un bambino lo sa: il mondo non si fa in un giorno. Al principio c’era solo il cielo. Poi, un uccellino che fa il suo primo volo. Il sole fa capolino sul foglio, a pagina tre. Andando avanti, una linea ondulata attraversa il foglio: nascono le colline. Arriva l’acqua del fiume e, girando le pagine, si vede il pesce che nuota, l’albero che diventa una foresta. La barca è l’ultima ad arrivare prima che il cielo si oscuri e arrivi la pioggia che sembra nascondere ogni cosa. Però è adesso che comincia il gioco più bello con la grande domanda: dove sono tutti? Pagina dopo pagina il mondo si crea, uscendo dalla matita di Remy Charlip inventore demiurgo che, come Pablo Picasso, ha impiegato una vita per imparare a disegnare come i bambini.

Aprile 2019
Area tematica: Con gli occhi del bambino
Età: dai 3 anni in su
Pagine: 48
Formato: 25 x 19
fileDove sono tutti?
2019-04-20-Gazzetta di Modena
fileDove sono tutti?
2019-05-30-Teste fiorite
fileDove sono tutti? Gioco,fantasia,meraviglia in un capolavoro del 1957
2020-04-25-Milkbook
fileDove sono tutti?
2020-10-13-Radice-Labirinto
Intro.
Il progetto di un mondo come lo potrebbe immaginare e disegnare un bambino o una bambina, partendo dal cielo, con il sole, un uccellino che vola e, a scendere, le colline, un bosco e poi il fiume con un pesce e un bel cervo che va a bere e poi arriva qualcuno che gli offre da mangiare. Un piccolo mondo che però si oscura lentamente perché sono in arrivo le nuvole e la pioggia che fitta fitta, tutto nasconde. Il gioco è: dove sono tutti ora che non si vede più nulla?
1. Piove!
Il gioco che Remy Charlip propone ai suoi piccolissimi lettori è quello di riuscire a trovare, nascosti tra le gocce di pioggia, i diversi personaggi che pagina dopo pagina hai visto bene e che poi ti viene chiesto di cercare. Un altro bel gioco che puoi fare, chiuso in casa per la pioggia o per altri motivi, è quello di copiare su un foglio alcune pagine del libro e poi nasconderci tu, mimetizzarci, piccoli oggetti che poi un grande che gioca con te deve saper trovare.
2. Come Picasso
Remy Charlip disegna come disegneresti tu. Eppure quando ha realizzato questo libro era già grande. Un famoso pittore, Pablo Picasso, diceva che lui ci aveva messo anni per imparare a disegnare come un disegna un bambino, intendendo con questo che il segno che un piccolo lascia su un foglio spesso è molto spontaneo e quindi più autentico di quello che potrebbe fare un adulto che abbia studiato disegno per anni. E tu sapresti ridisegnare come disegnava Picasso nei suoi ritratti inconfondibili? Fatti mostrare da un grande qualche ritratto fatto da Picasso e prova a usare il suo stesso stile per fare il ritratto di un tuo compagno o di un tuo familiare
3. Il bambino demiurgo
In questo libro Remy Charlip disegna il mondo nel suo farsi. Prima il cielo, poi la terra e poi la natura. Ti do un compito: prendi un foglio e, parte dopo parte, disegna il tuo mondo. Mettendoci dentro tutto quello che secondo te è necessario che esista.
4. Bula bula
Dove sono tutti? contiene anche un altro gioco nascosto, di cui non tutti si accorgono. Se fai girare velocemente le pagine dall'ultima alla prima ottieni il famoso effetto bula bula, che funziona con lo stesso principio del cinema in stop motion. Puoi rivedere tutto il libro come se fosse un cartone animato. Se hai molto tempo libero puoi fare, con l'aiuto di un grande, il tuo piccolo filmino in stop motion. Preparati un buon numero di piccoli foglietti della stessa misura e tienili insieme da un lato con un elastico (come fossero rilegati come un libricino) e su ciascuno disegna il tuo soggetto da film (per esempio un fiore che sboccia) Un film semplice può essere quello di un fiorellino che dal bocciolo arriva a sfiorire perdendo i petali. Buon film!