Close

Dopo

traduzione di Paolo Cesari
ISBN 9788896806821

15,50 14,73

Descrizione

Una dopo l’altra si susseguono le stagioni, e un ragazzo s’interroga sul “dopo”, facendoci partecipi delle sue sensazioni, delle sue emozioni. Dei brividi dopo il bagno e dell’affanno dopo la corsa; della gioia dell’incontro dopo la separazione; del silenzio dopo la collera. Ed è ancora la natura -la pianta dopo il seme, il frutto dopo il fiore- che accompagna le sue riflessioni sulla crescita -dopo il compleanno sono diventato un po’ più grande; dopo molti anni sarò sempre lo stesso?- fino ad arrivare a quelle sul tempo e sullo spazio -dopo questo secondo non ce ne sarà un altro uguale; cosa c’è dopo l’orizzonte?- e persino, lievi e delicate, sulla morte. La vita, il tempo che passa, gli interrogativi sul futuro, la gioia dell’attimo presente nell’immaginario, diretto e immediato, dell’infanzia.

Gennaio 2014
Collana: albi
Area tematica: Grandi temi
Età: dai 6 anni in su
Pagine: 44
Formato: 19,5 x 24
fileDopo quest'attimo...
2014-02-03-Le mele del silenzio
fileChi vuol esser lieto, sia: di doman non c'è certezza
2014-02-03-AtlantideKids
fileE dopo?
2014-02-03-luukmagazine
fileDOPO, LAURENT MOREAU
2014-02-03-Germana Luisi
file
-
filePupa e il mondo capovolto (ma non tanto) della Lipperini
2014-02-01-Il Salvagente.it
fileSCAFFALE BASSO
2014-02-12-Avvenire
fileDopo, qui, ora
2014-02-17-Il blog del coordinamento delle librerie per ragazzi
fileBefore, after, now
2014-02-17-Valesulfilo
fileSCAFFALE BASSO
2014-02-17-Avvenire
fileDopo
2014-02-27-Sololibri.net
fileDopo
2014-03-11-Libreria Radice Labirinto
file"Dopo" di Laurent Moreau, Orecchio Acerbo
2014-03-11-Libri e marmellata
fileD come Dopo
2014-03-11-Apedario
fileCon Laurent Moreau alla Fiera di Bologna
2014-03-24-la stampa.it
fileDopo
2014-03-28-Libreria Radice Labirinto
fileIl "dopo" di Moreau pensiero stupendo
2014-04-26-il messaggero
fileDopo
2014-05-05-il Mangialibro
fileDopo.
2015-02-11-Scaffale basso
file La poesia nel quotidiano
2015-09-01-Fumettologica
file"Dopo" di Laurent Moreau
2016-03-20-Mamma raccontami una storia
fileDopo
2018-12-05-APEdario
fileE dopo?
2021-06-06-Il Giornalino
Intro
Riflessioni sul tempo che passa: le stagioni che si avvicendano, i diversi momenti della giornata con le loro piccole e grandi emozioni. Cosa riserva il dopo? Aspettando la risposta un bambino vive spensierato il suo presente.
1. Il minuscolo seme
La potenza straordinaria della vita è racchiusa in un piccolo seme che, con l'aiuto del tempo e del nutrimento, diventa qualcosa di diverso: un fiore e poi un frutto e quindi un nuovo seme perché il ciclo non si interrompa mai. Hai mai assistito all'emozionante evento di una nascita? Un cucciolo, una piantina nel tuo balcone? Che cosa hai provato?
2. Immensi laghi da attraversare
La pioggia è una manifestazione della natura che lascia sempre un segno dietro di sé: la fertilità della terra che di essa si nutre, oppure al contrario, la distruzione di un raccolto se cade nel momento sbagliato. Rappresenta la salvezza per chi vive nei deserti, il pericolo per chi vive sugli argini di un fiume. Nella tua zona la pioggia è ben accetta? E tu personalmente che rapporto hai con la pioggia?
3. C'è il silenzio
Dopo che abbiamo litigato con qualcuno cala il silenzio. E dopo tanto silenzio non si sa più cosa dire. È sempre molto difficile riprendere a parlare per primi. Quando tu litighi con un tuo amico che cosa succede in te e che cosa fai per rompere quel muro di silenzio che vi divide?
4. Mai più
Il tempo scorre senza mai fermarsi e questo è molto bello perché ci porta sempre nuove sorprese, ma alle volte sarebbe bello che l'orologio si fermasse per un po' per farci godere meglio un bel momento, altrimenti ineguagliabile, oppure si fermasse per permetterci di non correre troppo con le gambe o con i pensieri. Ricordi un momento in cui sarebbe stato bello dire STOP e vedere che l'intero mondo si blocca aspettando di nuovo il tuo VIA?
5. Dopo l'orizzonte
Molto lontano al di là dell'orizzonte c'è un nuovo orizzonte perché il mondo ha la forma di una sfera. Non sapere cosa c'è al di là del mare, o al di là delle montagne è una sensazione che ti piace? È un modo per accendere l'immaginazione o è una cosa che ti intimidisce?
6. Niente di niente
Ci sono delle domande a cui non possiamo dare risposte certe e questo ci spaventa. Dopo la morte, per esempio, per noi è difficile immaginare che non ci sia nulla. Ti sei mai chiesto cosa possa succedere di noi? Hai mai discusso in classe con un insegnante di come l'uomo, a seconda delle diverse religioni, abbia immaginato il percorso che ci aspetta dopo la morte?
7. Prima di dopo
Tutto il libro di Laurent Moreau ragiona con il suo lettore sui mille 'dopo' di cui le nostre giornate sono piene. Si passa da piccole questioni di vita quotidiana a grandi domande che da sempre l'uomo si pone rispetto allo scorrere del tempo. Le risposte sono difficili da trovare e anche loro richiedono tempo. Per questo la pagina finale ci suggerisce di godere di ciò che c'è adesso. Pensi spesso a ciò che potrà succederti in futuro?