Ci chiamavano le mosche

Ci chiamavano le mosche

di Davide Calì 

illustrazioni di Maurizio A. C. Quarello 

traduzione di Paolo Cesari 

 

  

collana: albi
 

area tematica: Grandi avventure, La difficoltà di crescere, Raccontare il presente 

 

dicembre 2020 

dai 6 anni in su, pagine 44, cm. 20 x 30 

isbn 9788832070446,  

 
non disponibile

Una voce di bambina che racconta. Li chiamano le mosche, ma i loro veri nomi sono ben più belli: insieme formano una piccola banda di ragazzini e ragazzine che si muove sullo sfondo di un pianeta semidistrutto, dopo l’avvento del Lampo Blu. Ad abitarlo solo gente bizzarra. L’obiettivo che le mosche condividono è quello di sopravvivere con il piccolo commercio di oggetti che ogni giorno trovano, ronzando sull’Ararat, la loro montagna di rifiuti. Ogni reperto che emerge diventa merce di scambio per avere del cibo: prima ai maschi e poi alle femmine, se avanza. Oppressi dal potere dei più grandi, questi bambini passano di mano in mano e da mercante a mercante per vendere al giusto prezzo lo strano oggetto che Poubelle ha portato in superficie. Quale sarà il segreto che si nasconde dietro quel misterioso oggetto?



Fuorigioco N. E.

Fuorigioco N. E.

MATHIAS SINDELAR, IL MOZART DEL PALLONE

di Fabrizio Silei 

illustrazioni di Maurizio A. C. Quarello 

 

 

  

 

area tematica: Memoria, Da un altro punto di vista, Grandi temi  

premi 

gennaio 2021 

dai 9 anni in su, pagine 40, cm. 20 x 30 

isbn 9788832070521,  

 
non disponibile

Vienna, primavera del 1938. Marcus, 9 anni, va pazzo per il calcio e per il Führer. Il suo eroe preferito non è però il duce tedesco, ma il capitano della nazionale austriaca, Matthias Sindelar, uno dei più grandi campioni di tutti i tempi. Marcus è sugli spalti per assistere a una storica Austria-Germania. Sarà l’ultima partita tra le due nazionali che, dopo l’annessione tedesca, si fonderanno in un’unica squadra. Estroso e imprevedibile -lo chiamano il Mozart del pallone- Sindelar rifiuta però di suonare lo spartito scritto dalle autorità naziste. E inventa. Gol e assist memorabili durante la partita. Poi, fuorigioco, un gesto altrettanto straordinario e clamoroso. Dapprima disorientato e confuso, Marcus unisce il suo al corale applauso dello stadio. A Matthias Sindelar però non la perdoneranno. Non perdoneranno di aver voluto coniugare i valori sportivi con quelli sociali.



La caccia allo Squarlo

La caccia allo Squarlo

UN’AGONIA IN OTTO SPASIMI

di Lewis Carroll 

illustrazioni di Cinzia Ghigliano, Peter Newell 

traduzione di Daniela Almansi 

 

  

collana: albi
 

area tematica: Storie visionarie e dell'assurdo, Ridere e sorridere 

 

gennaio 2021 

dai 6 anni in su , pagine 48, cm. 20,8 x 29 

isbn 9788832070538,  

 
non disponibile

Guidati dalla mappa che il Capitano tiene come preziosa, ma che raffigura al suo interno solo l’azzurro dell’oceano, l’insolito equipaggio approda in una terra strana in cerca del temibile Squarlo. Un Castoro, un Contabile, un Cassiere, un Cucicappucci, un Cuoco e un Carnefice di soli castori si mettono in cerca del temibile Squarlo, che potrebbe rivelarsi ancora più pericoloso se appartenesse alla specie dei Cuggi. Spetta al Cuoco la fortuna, si fa per dire, di incrociare lo Squarlo, perché ahimè proprio di un Cuggio si tratta. Così nel nulla finisce il cuoco e una delle cacce più esilaranti della letteratura classica, qui magnificamente tradotta in rima da Daniela Almansi che dei giochi di parole e dei nonsense di Carroll fa le sue armi segrete. Una caccia genialmente illustrata da un duo di assoluta eccezione, Newell-Ghigliano.



Scala antincendio

Scala antincendio

di Cornell Woolrich 

illustrazioni di Fabian Negrin 

traduzione di Mauro Boncompagni 

 

  

 

area tematica: Grandi avventure 

 

febbraio 2021 

dagli 8 anni in su, pagine 112, cm. 11 x 18,5 

isbn 9788832070545,  

 
non disponibile

A Buddy nessuno vuole credere: troppa immaginazione, dicono i suoi, deve smetterla. E così, quando racconta che dalla scala antincendio la notte prima ha assistito a un omicidio di un uomo da parte dei vicini del piano di sopra, viene di nuovo punito e chiuso in camera. Neanche la polizia sembra volergli credere, quando riesce a scappare per andare in commissariato a raccontare ciò che ha visto. La sua strenua difesa della verità lo mette ancora più nei guai quando la storia che va sostenendo arriva alle orecchie degli assassini.



Bambini nella notte

Bambini nella notte

di Cornell Woolrich 

illustrazioni di Fabian Negrin 

traduzione di Mauro Boncompagni 

 

  

 

area tematica: Grandi avventure 

 

febbraio 2021 

dagli 8 anni in su, pagine 208, cm. 11 x 18,5 

isbn 9788832070552,  

 
non disponibile

In un unico imperdibile cofanetto “L’occhio di vetro” e “Scala antincendio”. Due bambini inseguiti nell'oscurità tinta di giallo di Cornell Woolrich. Due racconti che tolgono il respiro e rendono nuova dignità all’infanzia.



Le ali di Berta

Le ali di Berta

di Sara Lundberg 

illustrazioni di Sara Lundberg 

traduzione di Maria Valeria D’Avino 

 

  

collana: albi
 

area tematica: Grandi temi, La difficoltà di crescere 

 

febbraio 2021 

dai 7 anni in su, pagine 128, cm. 17 x 21 

isbn 9788832070569,  

 
non disponibile

Anni Venti. La piccola Berta vive in campagna. Il padre lavora la terra, lei e le sue sorelle in fattoria. Al pascolo con le mucche, Berta disegna ciò che vede dalla collina e modella uccellini di argilla per la madre che è a letto malata di tubercolosi, sperando la possano guarire. La mamma e anche il dottore ne riconoscono la bravura, ma è impensabile che in quegli anni lei possa coltivare la sua passione. L’aspetta lo stesso destino della sorella maggiore: diventare una casalinga perfetta. Quando la madre muore, Berta capisce che nessuno difenderà più il suo talento e decide di ribellarsi. Nessuna casalinga perfetta farebbe bruciare la zuppa, come invece fa lei, in atto di protesta. Suo padre capisce finalmente che quella ragazzina deve poter volare lontano da lì e la lascia finalmente andare. Da allora, Berta non smetterà mai più di dipingere il mondo che la circonda. Un omaggio ad una delle più importanti pittrici svedesi, Berta Hansson, che solo nel 1943 riuscì a esporre per la prima volta i suoi quadri.



Einstein

Einstein

IL FANTASTICO VIAGGIO DI UN TOPO ATTRAVERSO LO SPAZIO E IL TEMPO

di Torben Kuhlmann 

illustrazioni di Torben Kuhlmann 

traduzione di Anna Becchi 

 

  

collana: albi
 

area tematica: Grandi avventure 

 

marzo 2021 

dai 6 anni in su, cm. 21 x 28 

isbn 9788832070576,  

 
non disponibile

Il piccolo topo è arrivato in ritardo di un giorno esatto alla grande festa del formaggio! Come è potuto accadere? Ed è così che il nostro curioso protagonista comincia a ragionare sul tempo e si pone la grande domanda: è possibile fermarlo o addirittura attraversarlo a ritroso? Dopo molti tentativi, grazie alla sua inventiva e alle tracce lasciate da un certo Albert Einstein, riesce a viaggiare indietro nel tempo, ma manca il suo obiettivo di quasi ottant'anni. Come potrà mai tornare nella sua epoca? Con un po’ di fortuna nella sfortuna, qualcuno lo aiuta, perché ne incrocia il percorso. Un qualcuno che capovolgerà la nostra idea di spazio e di tempo...



L'isola di Kalief

L'isola di Kalief

di Davide Orecchio 

illustrazioni di Mara Cerri 

 

 

  

collana: albi
 

area tematica: Il coraggio di dire no 

 

marzo 2021 

dagli 8 anni in su, pagine 32, cm. 21 x 30 

isbn 9788832070583,  

 
non disponibile

Tutto è già successo. Rikers Island era una prigione grigia e la città puzzava di gas: quello era il tempo di Kalief. Il tempo in cui fu accusato di aver rubato uno zaino che non aveva rubato. A raccontare la sua storia è una bambina che, in un futuro lontano, vive felice in quella stessa isola, così diversa da prima: piena di colori e piante mai viste. Kalief come molti altri afroamericani, finì ingiustamente in quella prigione. Niente processo, solo violenze e solitudine. Liberato per mancanza di prove, continuò a professarsi innocente e diventò un simbolo di riscossa che, racconta la voce narrante della bambina, mise fine a quell’orrore. L’isola nella sua nuova bellezza porta il suo nome, perché è stata la sua forza a cambiare le cose. Nella realtà, anche se Kalief non ce l’ha fatta, grazie alla sua lotta, nel 2014 il regime di isolamento per i minori è stato abolito, e nel 2026 è prevista la chiusura definitiva della prigione di Rikers.


Regalate e regalatevi l'abbonamento 2021! Qui tutte le condizioni