Sergio Mora vive in Spagna tra Toulouse e Barcellona. Il suo lavoro, spesso definito “surrealista pop” è stato esposto in molti paesi del mondo. In Italia si è affermato in occasione della mostra “Illustrissimi” dedicata nel 2005 dalla Fiera per Ragazzi di Bologna all’illustrazione spagnola e, negli Stati Uniti, in occasione dell’esposizione del 2006 presso la prestigiosa galleria “La luz de Jesus” di Los Angeles. In Spagna ha illustrato molti libri per ragazzi, spesso tradotti anche all’estero, e le sue immagini caratterizzano le copertine delle principali case editrici spagnole. Fra gli ultimi suoi libri: “La foire aux nains” di Vincent Ravalec (editions du Rouergue, 2008), “La semilla piloto” (Thule, 2008), “Qualcevol nit pot sortir el sol” di Jaume Sisa (K-Industria, 2008), “El secreto de rey Curro” di Patacrùa (Oqo ediciones, 2006). Nel catalogo di orecchio acerbo: "Papà tatuato" di Daniel Nesquens (settembre, 2009)