Daniele Brolli

Daniele Brolli è nato a Rimini nel 1959. Scrittore, illustratore e sceneggiatore di fumetti (per “Comic Art “e “L'eternauta”), saggista, videomaker, traduttore, esperto di fantascienza, consulente editoriale, nel 1989, con il gruppo Valvoline, ha dato vita alla rivista “Dolce Vita” diretta da Oreste Del Buono. Editor della “Isaac Asimov Science Fiction Magazine” le sue tavole sono comparse anche su “Linus” e “Alter”. Ha inoltre curato la rubrica “La pagina della sfinge” sulla rivista “Pulp”. Parallelamente ha sempre coltivato la passione della scrittura, partendo dalle fanzines per appassionati fino ad approdare ai più alti lidi di questa difficile attività con la pubblicazione nel 1994, per Baldini & Castoldi, del suo romanzo d'esordio "Anima nera". Dal 1981 al 1993 ha "tradotto" per riviste e quotidiani racconti "inediti" di scrittori stranieri. Si trattava in realtà di falsi, scritti imitando lo stile dell'autore e «aggiungendovi un tassello». Il nome dell'autore veniva in alcuni casi storpiato per questioni di copyright. Nessuno si accorse che si trattava di falsi, e anzi alcuni di questi racconti vennero accolti in bibliografie e tesi di laurea. Molti dei racconti fino al 1987 vennero pubblicati su “Frigidaire”. Alcuni di questi racconti, sono stati successivamente pubblicati in “Segrete identità”, edito da Baldini & Castoldi nel 1996. ". Come esperto di letteratura, soprattutto americana, è consulente di numerose case editrici, e per la Bompiani ha diretto la collana "Gli Squali", in cui noir, horror e fantascienza si disputano il posto d'onore nell'interesse dei lettori. Sempre per Bompiani, Brolli ha curato l'edizione italiana dell'antologia "Mirrorshades" (1993, con Antonio Caronia) manifesto letterario della corrente cyberpunk, e per Theoria (nel 1994) la raccolta "Cavalieri elettrici". L'antologia di racconti italiani splatter "Gioventù cannibale" (Einaudi, 1996) da lui curata, ha dato una scossa alla narrativa di genere italiana. Soprattutto miscelando in modo uniforme diverse correnti parallele e sotterranee che dal noir si sono aggregate al fantastico, all'horror e al giallo classico. Fra i suoi libri di recente pubblicazione: “Trans/est” con Roberto Baldazzini (Kappa Edizioni, 2007); “Fa un po' male” con Niccolò Ammaniti e Davide Fabbri
 (Einaudi, 2004); “Chemical USA. Il viaggiatore assente” (Rizzoli, 2002); 
”Mutazioni” (Walt Disney Company Italia, 2001).