David Wiesner è uno dei più amati e acclamati autori di picture book di tutto il mondo. I suoi libri, tradotti in dodici lingue, sono considerati dei classici. Per ben tre volte -nel 1992 con “Tusday”, nel 2002 con “The Three Pigs” e nel 2007 con “Flotsam”- ha vinto la medaglia Caldecott, il più prestigioso riconoscimento americano ai libri per bambini, e altre tre volte ha ricevuto la Caldecott Honor, ultima quella del 2014 per “Mr. Wuffles!” (il nostro “Mr. Ubik!” ). Quasi tutti i suoi libri hanno una gestazione lunghissima, spesso di alcuni anni. Sempre infatti, per disegnare elementi che non può osservare nella vita reale, si costruisce appositi modelli tridimensionali. E in “Mister Ubik”, per rendere più realistische le immagini del protagonista, per mesi ha filmato uno dei suoi gatti con una piccola telecamera legata a un bastone; e per rendere più coerenti ed espressivi i discorsi dei coprotagonisti alieni, per loro ha inventato un’apposita lingua e un apposito alfabeto. David vive con la moglie, Kim Kahng,vicino a Filadelfia. Hanno due bambini e due gatti. Nel catalogo di orecchio acerbo: Martedì (2016) e "Mr. Ubik!", 2015.