Daniel Nesquens

Daniel Nesquens è nato nel 1966 a Saragozza. Fra i più prolifici e amati autori spagnoli per bambini e ragazzi, fin dal suo primo libro “Diecisiete cuentos y dos pingüinos” illustrato da Emilio Urberuaga (Anaya, 2000), ha suscitato l’attenzione della critica e dei lettori. Da allora ha pubblicato oltre trenta libri per ragazzi con le più prestigiose case editrici spagnole. Nei suoi racconti visionari, tutti attraversati dal senso dell’assurdo, Daniel Nesquens gioca con la lingua e le parole portandoci in un mondo magico dove tutto è possibile. Nel 2002 il suo libro “Hasta (casi) 100 bichos” illustrato da Elisa Arguilé (Anaya), è stato premiato con un White Ravens, la prestigiosa selezione della Biblioteca di Monaco. Fra i suoi ultimi libri: “Como Pez En El Agua” illustrato da Riki Blanco (Thule, 2007) e "Cuentos para siete días" a cui hanno collaborato i migliori illustratori spagnoli, fra cui Isidro Ferrer e Elisa Arguilé (Imaginarium, 2008). Nel catalogo di orecchio acerbo “Papà tatuato” illustrato da Sergio Mora (settembre 2009). 

Nel nostro catalogo:

Papà tatuato