Cornell Woolrich

Cornell Woolrich è il padre del noir. Spesso paragonato a Poe, nasce a New York nel 1903 dove muore nel 1968, alcolizzato e solo, nella camera d’albergo che lo ospitava da anni. La sua vita appartata è segnata da un rapporto simbiotico con la madre, dalla quale si separa solo alla morte di lei. Nonostante il precoce successo (il primo romanzo pubblicato nel 1926) e l’attenzione da parte del cinema (tra gli altri, si ispirarono a suoi racconti Truffaut e Hitchcock), Woolrich fu sempre un uomo schivo ma capace di grande empatia con i personaggi dei suoi romanzi e racconti. Anche se già negli anni Cinquanta la fama non è più la stessa, le sue storie sono immortali e continuano a ispirare l’immaginario, come dimostrano le costanti trasposizioni delle sue storie. “L’occhio di vetro” risale al 1939. 

Nel nostro catalogo:

L'occhio di vetro