Margaret Wise Brown

Soprannominata 'regina della camera dei bebè', Margaret Wise Brown è probabilmente la più nota e la più venduta autrice di libri per bambini di tutti i tempi. Nata nel 1910 da una famiglia benestante di Brooklyn, la sua carriera è stata fulminante quanto breve. Nonostante la letteratura per l'infanzia non sia stata la sua prima passione, surclassata da quella per lo sport e per il beagling, la caccia al passo con i segugi, Margaret in soli 15 anni firma (anche sotto pseudonimo) più cento titoli (e altri settanta non ancora pubblicati). Candidata alla Caldecott Medal nel 1946, la vince nel 1947. La sua vita privata, piuttosto irrequieta, la porta a una morte prematura, a soli 42 anni, in un ospedale di Nizza dove era stata ricoverata per una operazione chirurgica alla gamba. Accostatasi alla scrittura per bambini durante gli anni di insegnamento alla Bank Street Experimental School di New York, ha elaborato un nuovo approccio al racconto, ispirato al mondo del reale e del 'qui e ora'. Grande estimatrice della poetessa Gertrude Stein, la Wise Brown fece in modo che il suo editore ne pubblicasse un racconto per bambini dal titolo "The world is round". Quasi tutti i più significativi illustratori americani dell'epoca hanno illustrato le sue storie: da Leonard Weisgard a Clement Hurd fino alla coloratissima Dahlov Ipcar. nel catalogo di orecchio acerbo "La cosa più importante", scelto come "Top 100 libri per bambini" degli insegnanti dalla American National Education Association. 

Nel nostro catalogo:

La cosa più importante