“In generale, la confusione tra reale e onirico mi diverte, forse perché da una parte sola non ci so stare.” Così dice di sé Andrea Bajani, e come non riesce a scegliere tra il mondo concreto e quello dei sogni, così non riesce a decidersi tra racconto e romanzo, tra teatro e reportage, finendo per frequentarli tutti. Sempre con notevole successo, testimoniato da una lunga sequenza di premi. Tra i suoi titoli a noi piace ricordare “Mi riconosci” (Feltrinelli, 2013), caloroso omaggio e storia dell’amicizia con Antonio Tabucchi; “Ogni promessa” (Einaudi 2010); “Domani niente scuola” (Einaudi 2008); “Se consideri le colpe” (Einaudi 2007), “La vita non è in ordine alfabetico” (Einaudi, 2014). Oltre a scrivere, ad Andrea non dispiace tradurre, e lo fa con disinvoltura dal francese e dall’inglese.Trovando sempre modo di occuparsi delle immagini, sia di quelle fisse sia di quelle in movimento. È infatti membro del Consiglio scientifico della Fondazione Europea del Disegno e della giuria del Festival Internazionale del Film di Locarno. Nel catalogo di orecchio acerbo "La pantera sotto il letto", illustrato da Mara Cerri. 

Nel nostro catalogo:

La pantera sotto il letto