Si entra nell’universo di Kim Sena come si entra in una fiaba per bambini. Dalle sue illustrazioni a matita -la sua tecnica preferita- promana un immaginario surrealista, onirico e incredibilmente poetico. Nata a Seul nel 1986, a vent’anni Kim Sena comincia studiare arti plastiche. Immediato e grande è l’interesse per le illustrazioni, e da subito comincia a riflettere sulla creazione di un albo illustrato. È allora che nasce l’idea di Renna Bianca. Terminati gli studi, dopo due anni di lavoro come illustratrice per Wisekids, casa editrice di libri per bambini, decide di fermarsi e di dedicarsi totalmente al suo progetto. Lo affina progressivamente, e con lui affina sia la sua tecnica sia la sua visione del mondo. E così, finalmente, oggi Renna Bianca è diventato un libro. Nel frattempo Kim Sena ha ripreso le matite in mano. Sempre innamorata della natura, con a fianco il suo gatto e il suo cucciolo -non a caso e i suoi disegni sono tutti popolati da animali- prende così corpo e si realizza la storia di “Lea e l’elefante”. Nel catalogo di orecchio acerbo anche "Renna Bianca" (2014), e "È tempo di andare" (2019).