Davide Calì è nato nella Svizzera tedesca nel 1972. A nemmeno trent’anni -in Francia, per l’editore Sarbacane- ha cominciato a pubblicare i suoi primi libri per ragazzi, poi non si è più fermato. In una decina d’anni -come autore o sceneggiatore di fumetti- sono ormai cinquanta i libri che portano la sua firma. Tra Italia, Francia, Portogallo e Argentina, sono una decina gli editori con i quali collabora, e i suoi albi sono stati tradotti in venti paesi. Tra i suoi ultimi libri pubblicati in Italia: “Signor Alce” illustrato da Sara Welponer (Emme edizioni, 2012) e “Auto-futuro” illustrato da Maurizio Santucci (Zoolibri, 2012). Nel catalogo di orecchio acerbo: "Mio padre il grande pirata" illustrato da Maurizio Quarello (2013), "La lampada magica di Aladino" illustrato da Nicolò Carozzi (2016) e "Tre in tutto" illustrato da Isabella Labate (2018).