scegli un libro

Al Di Là Della Foresta
Intro.Grande è la curiosità del coniglio contadino, il papà del piccolo Arturo: cosa ci sarà al di là della grande foresta. Nasce così l’idea di costruire una gigantesca torre. Per farlo occorre la collaborazione dell'intero villaggio che porta pietre in cambio del pane fresco e fragrante fatto con il suo grano e cotto nel suo forno. La torre cresce giorno dopo giorno, ma il giorno della grande tempesta crolla quasi del tutto. Il fornaio è stremato e si addormenta a piedi del cumulo di pietre. Gli abitanti che condividono con lui il desiderio di vederla finita, la ricostruiscono. Al suo risveglio darà pane a tutti quelli che hanno aiutato e tutti insieme festeggeranno. Il giorno seguente in cima padre e figlio con il cane Danton sapranno finalmente cosa c'è al di là degli alberi.
1. Si racconta...La foresta è il luogo del mistero per eccellenza. Sono molte le fiabe e le leggende si raccontano sulle creature che in essa si nascondono. E la foresta che circonda i campi del papà di Arturo è davvero fitta e nera...Fa paura ciò che i nostri occhi non riescono a vedere, perché subito la nostra mente va a immaginare. Prova a ricordare fiabe e leggende in cui la foresta, il bosco nascondono qualcosa di misterioso
2. L'unione fa la forzaL'idea del papà di Arturo, la sua curiosità, diventa con il passare dei giorni missione per l'intero villaggio. In realtà è solo lui che ha il desiderio di sapere cosa ci sia al di là della foresta, tuttavia sono in tanti a collaborare al progetto perché il suo obiettivo si realizzi. Ti è mai capitato di collaborare a un progetto, possiamo anche chiamarlo sogno, di qualcun altro, solo perché hai visto nei suoi occhi la forza della convinzione?
3. Pane per pietreIl papà di Arturo è un coniglio giusto e fa di tutto per potersi sdebitare nei confronti dei propri compaesani che lo stanno aiutando. Mentre lui dorme perché stremato, gli altri costruiscono al posto suo la torre, ma al suo risveglio accende il forno a fa pane per tutti. Riconoscere lo sforzo di ciascuno ed essere in grado di contraccambiarlo ci fa sentire bene. Ragiona con i tuoi compagni sul significato di questo e sui delicati equilibri che l'atto dello scambio porta con sé. Tu avresti costruito la torre per un altro? E avresti preteso pane in cambio?
4. Al di là di tuttoSenza poter svelare il bel finale che Nadine Robert ha immaginato per questo libro resta sempre attuale la domanda di quanto sia necessario, nella vita di ciascuno, andare a vedere cosa si nasconde al di là delle apparenze. Non tutti lo fanno perché è molto più comodo e rassicurante mantenere gli occhi bassi rispetto a orizzonti più distante e sconosciuti. Quali sono le doti necessarie per andare a vedere al di là della foresta? Ti è capitato di farlo e di scoprire che ciò che ti sembrava misterioso in realtà non lo era affatto?
5. La torreLa costruzione di una torre alta fino al cielo è il sogno di ciascuno di noi. Perché non organizzi una gara di torri, fatte con materiali 'insoliti'?
Stampa Stampa