Mirjana Farkas

Colorata come i suoi disegni, allegra come i suoi ritratti, Mirijana Farkas si sentiva costretta all'interno degli archivi che i suoi studi di storia le avevano aperto. Così ha cambiato vita. Nata nel 1979 in Svizzera, a Ginevra, venticinquenne decide di spostarsi a Barcellona dove studia illustrazione all'Escola Massana dove ha maestri importanti come Arnal Ballester e Pep Montserrat. Dal 2010 torna a Ginevra dove comincia a collaborare con le sue particolari illustrazioni a diverse testate. È molto attiva sulla rete e autoproduce bellissimi libri, talvolta serigrafati. Quest'ultima tecnica, che a suo giudizio porta in sé la sintesi del disegno, l'affascina più di altre e quando immagina un libro, lo pensa sempre serigrafato. Tuttavia il suo "primo amore" in fatto di tecnica è stato il collage, considerato come "gioco" intellettuale e grafico. Tagliare figure è per Mirijana Farkas un aiuto per dare forma alla sua idea di illustrazione. In una continua evoluzione stilistica, questa geniale illustratrice, mostra tutta la sua poliedricità nello sperimentare sulla pagina le sue figure spiritose e inaspettate. Mai uguale a se stessa, ama cambiare stile, tecnica, saltellando da un blog all'altro, da una pagina patinata di una rivista ad una fanzine, da un'animazione ad un flyer per un corso di yoga. Nel catalogo di orecchio acerbo: "Eccoti qua!" (maggio 2014) e "Firmino" di Elio Pecora (2014). 

Nel nostro catalogo:

Famiglie

Firmino

Eccoti qua!