La libreria Viale dei Ciliegi si racconta

Intervista ad Alice, Elena, Gianluca e Serena

Ci raccontate la vostra storia?

Viale dei Ciliegi 17 nasce dall’amicizia e dalla collaborazione tra Alice, Elena e Serena. Dal 1999 Alice e Serena collaborano, ideando e conducendo conferenze, corsi d’aggiornamento per insegnanti, laboratori artistici e letture animate per bambini e ragazzi in diverse città italiane; nel 2004, dopo l’incontro con Elena e un periodo di formazione comune, nasce Viale dei Ciliegi 17 s.n.c. e nel novembre dello stesso anno viene inaugurata la libreria dei ragazzi di Rimini.

Nel 2012 entra ufficialmente a far parte del gruppo, come quarto socio, Gianluca Guidomei, libraio di lunga esperienza.

Viale dei Ciliegi 17 nasce con lo scopo di promuovere la cultura per l’infanzia e l’adolescenza e persegue questo obiettivo direttamente, attraverso tutte le attività che possano suscitare nei bambini e nei ragazzi la passione per la lettura, l’amore per l’arte e la conoscenza, il gusto del bello e, indirettamente, attraverso attività di formazione, aggiornamento e consulenza per adulti.

 

Chi, e in quante, quanti siete in libreria?

Abbiamo aperto a Rimini in tre: Alice (di Varese), Elena (di Imola) e Serena (di Verona). Nel 2012 siamo cresciuti e si è aggiunto Gianluca (di Rimini).

Dov’è la libreria?

A Rimini, in pieno centro storico. Nell’unica via curva della città. Con gli anni hanno aperto nuovi negozi e oggi è diventata la via della cultura e dell’artigianato.

Ci parlate un po’ delle attività della libreria?

Viale dei Ciliegi 17 è una libreria di servizi: insieme al punto vendita specializzato ideiamo e realizziamo laboratori, attività, eventi e formazione su tutto il territorio nazionale (e nel Canton Ticino). Questo ci permette di sfruttare al meglio la nostra competenza ed esperienza e di offrire un servizio completo. In Viale dei Ciliegi si può chiedere una bibliografia tematica gratuita, acquistare i libri, organizzare un incontro con l’autore, un percorso didattico o di aggiornamento sempre facendo riferimento alle stesse persone di fiducia.

Viale dei Ciliegi 17 forma e aggiorna da anni professionisti ed esperti.

La libreria ci permette di essere sempre aggiornati sul mercato editoriale, la nostra formazione ed esperienza di proporre percorsi seri, costruiti su solide basi teoriche e organizzative. La promozione della cultura e del libro meritano professionalità e non improvvisazione.

Oltre alle attività per le scuole, Viale dei Ciliegi 17 propone ogni settimana una rosa di attività per l’utenza libera: letture, narrazione di fiabe, laboratori con esperti esterni, laboratori artistici e incontri in esclusiva per il club dei lettori.

 

Quali sono gli ostacoli che vi trovate ad affrontare per vendere i libri di case editrici “difficili” (Orecchio Acerbo, Topipittori, Corraini, Ippocampo ecc.)? E, visto che ci riuscite, come li superate?

È da undici anni che siamo aperti e abbiamo sicuramente contribuito a cambiare e migliorare il gusto dei nostri clienti. Quando una libreria specializzata arriva in una città, uno dei primi obiettivi deve essere quello di educare, a piccoli piccolissimi passi, il gusto dei lettori.

Fondamentale è ascoltare il cliente che si ha davanti, capire cosa vorrebbe e riuscire a proporre nel modo giusto anche libri che a prima vista possono sembrare “difficili”. Riteniamo che uno dei segreti sia non esagerare mai con la difficoltà del libro, per un bambino è molto più divertente e gratificante leggere o farsi leggere un libro per lui comprensibile. È importante anche proporre diversi stili d’illustrazione per non cadere nello stereotipo; spesso realizziamo vetrine tematiche che diventano vere e proprie proposte bibliografiche, pensiamo ad un tema e creiamo una proposta di libri il più possibile varia mantenendo sempre un livello qualitativo alto.

Ci sono secondo voi strategie comuni che si possono mettere in atto fra librerie indipendenti ed editori di progetto? Se sì, quali?

Sì, molte, a partire dagli eventi. Le librerie che sono molto attive nell’organizzare incontri, mostre, laboratori possono ottimizzare i risultati collaborando con gli editori; gli editori inoltre possono diventare occasione per far rete tra librerie e fare in modo che un evento ben fatto possa essere replicato altrove.


Qual è, fra i libri per ragazzi, il vostro libro preferito?

Penso sia impossibile rispondere con un solo titolo.

In libreria abbiamo una bacheca con quattro mensole, una per ogni libraio, su quelle mensole possiamo mettere i nostri consigli di lettura… possiamo fare così? Per ogni libraio un albo illustrato, un romanzo recente e un romanzo che ci ha fatto capire che avremmo voluto fare i librai per ragazzi?

Alice: un classico che vorrei vedere ristampato: Il libro di Bullerby di Astrid Lingren, un romanzo degli ultimi anni da non perdere: L’evoluzione di Calpurnia di Jaqueline Kelly, Un albo molto recente che trovo bellissimo: Il viaggio di Francesca Sanna.

Elena: un romanzo per ragazzi che spero venga ristampato, Caccia al feroce Iellagel di Philip Ridley, un albo recente che trovo ironico e divertente Bee Bee la pecora astuta, e Le avventure di Jacques Papier il romanzo che quest’anno ha vinto l’Andersen per la categoria 9-12 anni.

Serena: ho capito che sarei diventata una libraia dopo aver finito di leggere Ascolta il mio cuore di Bianca Pitzorno, un romanzo più recente che ho adorato è Sette minuti dopo la mezzanotte di Patrick Ness, Gli uccelli edito da Topipittori è un albo intelligente che amo consigliare!

Gianluca: un romanzo per ragazzi che spero venga ristampato, Occhi di cielo di David Almond; L’età delle promesse, per giovani adulti; La voce dei colori di Jimmy Liao.

 

Qual è secondo voi il miglior libro pubblicato da Orecchio Acerbo?

Forse Lindbergh, perche non è un libro difficile e la qualità dell’illustrazione, del testo e della veste editoriale sono altissime; insieme al bellissimo Il cane e la luna e a Il leone e l’uccellino, è anche il più venduto.

 

Libreria Viale Dei Ciliegi
Via Bertola, 53
47921 Rimini (RN)
tel 0541-25357
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Orari:

domenica e lunedì mattina chiuso
lunedì 16.30-20.00
martedì 10.00-13.00 / 16.30-20.00
mercoledì 10.00-13.00 / 16.30-22.30
giovedì 10.00-13.00 / 16.30-20.00
venerdì 10.00-13.00 / 16.30-22.30
sabato 10.00-13.00 / 16.30-20.00