Close

Favole al telefonino

ISBN 9788889025901

Non disponibile

Descrizione

Favole al telefonino

“Le fiabe esercitano un’irresistibile forza di gravità su chi vuol raccontare storie ai bambini, e si presentano come una cornice entro cui il narratore d’oggi può inserire le proprie idee più urgenti e intime. Con la loro estrema malleabilità, le fiabe trasportano da una generazione all’altra un nucleo narrativo immortale la cui origine si perde nella notte dei tempi fino a confondersi con l’origine dell’uomo. Sono vere e proprie forme di vita preistoriche che portiamo dentro di noi. Cercare di contenerle nei 160 caratteri degli sms è un omaggio giocoso e, al tempo stesso, il tentativo di dare un piccolo aiuto al loro viaggio verso il futuro. Con la speranza che le fiabe ci portino con loro.” (Fabian Negrin) Una minuscola antologia -fulminante e pirotecnica- che raccoglie alcune tra le favole più famose. E le rivisita -con allegra ironia- alla luce di un immaginario collettivo tanto fervido quanto smaliziato e consapevole. Nel solco della più classica tradizione favolistica, a volte trasfigura la realtà quotidiana in fiaba, altre sottolinea con derisione la totale irrazionalità del comportamento dei potenti. Aforismi. Sferzanti aforismi narrativi per chi, smarrita la via, non rinuncia a cercarla. Con fantasia e creatività.

Giugno 2010
Collana: albi
Area tematica: Da un altro punto di vista, Ridere e sorridere, Storie visionarie e dell'assurdo
Età: dai 4 anni in su
Pagine: 28
Formato: 21 x 28
Publicato In: lingua tedesca
Premio: Finalista al Premio Soligatto 2011|||:::Liber Miglio Libro 2010 (2° classificato)|||:::Finalista alla quarta edizione del CJ Picture Book Award|||
fileFavole al telefonino
2010-06-07-Flanerì
fileUn sms da favola!
2010-06-09-Atlantidezine.it
file... un fungo velenoso può essere l'amore
2010-06-09-Style.it
fileScaffale basso
2010-06-10-Avvenire (Popotus)
fileCosì Negrin rende omaggio a Rodari
2010-06-14-Il messaggero
fileFavole al telefonino
2010-06-21-Leggere Leggerci
fileLe favole al tempo degli sms
2010-06-18-La Provincia
fileFavolo al telefonino, un omaggio a Rodari
2010-06-25-Il Venerdì
fileFavole al telefonino
2010-07-04-Il Tempo
fileFavole al telefonino
2010-06-30-Agricoltura nuova
fileI libri della settimana
2010-07-09-Internazionale
fileCellulari che raccontano
2010-07-15-Le monde diplomatique
fileGeniale, poetico. Fabian Negrin
2010-07-11-Famiglia Cristiana
fileAntologie
2010-07-15-il salvagente
fileLo scaffale dei piccoli
2010-07-17-La Repubblica
fileFavole al telefonino
2010-07-23-Centostorie
fileLe favole ai tempi del telefonino
2010-07-24-Tuttolibri/La stampa
fileLibri per l’estate
2010-08-04-www.pinoboero.com
fileAforismi 2.0
2010-08-25-Flair
fileFavole al telefonino, Fabian Negrin
2010-09-01-wordpress.com
fileFavole scritte con i 160 caratteri di un sms
2010-09-02-Visto
fileFavole al telefonino, Fabian Negrin
2010-09-01-paperblog.com
fileFavole al telefonino
2010-10-04-Mangialibri.com
fileNel paese dei tecno balocchi
2010-10-18-Grazia
fileFavole al telefonino
2010-11-01-Liber
fileFavole in miniatura
2010-11-01-Madre
fileParola di libraio
2011-06-19-il sole 24 ore
fileFavole al telefonino
2011-06-27-ilgattoaduecode.blogspot.com
fileI migliori libri del 2010
2011-02-04-Liber
fileFavole al telefonino
2012-05-09-Pagine inattuali
fileDell’amore, della morte e di molto altro ancora, via sms
2012-10-20-Leggi mamma leggi!
fileGelesen: »SMS-Märchen« von Fabian Negrin
2012-10-27-Nicole Rensmann
fileFavole al telefonino
2017-03-03-Libridicorsa
Intro
Bambini che riportano a casa alberi perduti, orchi impietosi che aspettano a braccia aperte l'uscita dei bambini da scuola, lupi che non credono e streghe che si spaventano: fiabe riviste e corrette per tastiera di telefono cellulare. Tredici fulminanti rivisitazioni del patrimonio di racconti ancestrali su cui è costruito l'immaginario dell'umanità.
1. C'eri una volta
Tredici fiabe rivisitate e racchiuse nei 160 caratteri di un SMS: i personaggi mischiati, le situazioni ribaltate, i finali inaspettati. Le fiabe sono un patrimonio inesauribile per poter giocare con l'immaginazione. In questo libro, però, il cimento sta soprattutto nella brevità. Hai mai provato a riscrivere una fiaba che conosci bene in sole 5 frasi? E sapresti raccontare la tua vita nello spazio di un SMS?
2. Non mi ricorno
L'imperatore voleva un rinoceronte e il cacciatore chiese come ricornoscerlo...Giocare con le parole è molto divertente e aiuta molto a riflettere sul suono che esse hanno. Quando si impara a parlare si fanno involontariamente degli errori di pronuncia che possono essere buffi. Tu ricordi qualche parola che storpiavi da piccolo? E da più grande hai mai provato a scrivere qualcosa giocando con i suoni delle parole?
3. Piansero gli alberi
Gli alberi piangevano perché si erano persi. Ma fortunatamente Hänsel e Gretel, che erano bravi a tornare a casa, li riportarono al loro posto. Pensare di invertire le situazioni è un esercizio della mente che crea grande scalpore, infatti un uomo che morde un cane fa più notizia del suo contrario. Con chi vorresti fare a scambio di vita per un giorno?
4. Un bambino tanto buono
La vita avventurosa di un pirata è affascinante. Difficile resistere alla tentazione di partire con lui se ci invita a salpare. Anche la bontà e l'obbedienza possono passare in second'ordine di fronte alla seduzione di qualcosa di molto intrigante: a te è mai successo di disobbedire per sfidare l'ignoto?
5. In 1000 pezzi
La regina è ossessionata dal suo aspetto fisico e quando lo specchio non risponde e lei ne ordina la distruzione, è proprio lei ad andare in frantumi. Quanto conta per te l'aspetto fisico in una persona? E quanto ti condiziona il giudizio degli altri sul tuo aspetto?