Close
Kornej-Ivanovič Čukovskij

Kornej-Ivanovič Čukovskij

Kornej Ivanovič Čukovskij è lo pseudonimo di Nikolaj Vasil’evicč Kornejcukov, poeta, traduttore, anglista e critico letterario russo nato a San Pietroburgo nel 1882 e morto nel 1969. Traduttore di molti capolavori della letteratura inglese, è autore di un fondamentale saggio sulla traduzione e ha il merito di aver fatto conoscere in patria la poesia inglese e americana del secolo scorso. La sua fama è legata, soprattutto, ai racconti in versi per bambini, che hanno per protagonisti animali. Le sue favole, come le opere di Carroll, sono basate spesso sul nonsense. Sebbene scritte in età giovanile, prima della Rivoluzione d’ottobre, le sue opere furono considerate negli anni Trenta come scritti satirici anticomunisti, per cui rimasero nell’elenco delle “opere non soggette alla distribuzione e commercializzazione nelle librerie” fino al 1981. “Il coccodrillo” è la sua prima favola in versi e risale al 1916, qui magistralmente tradotta da Daniela Almansi, esperta conoscitrice di nonsense e già traduttrice di “La caccia allo Squarlo” di Lewis Carrol (orecchio acerbo 2021).