Al di là della foresta

Al di là della foresta

di Nadine Robert 

illustrazioni di Gérard DuBois 

traduzione di Paolo Cesari 

 

pubblicato anche in in lingua francese 

collana: albi
 

area tematica: Grandi temi 

 

aprile 2017 

dai 4 anni in su, pagine 72, cm. 21,5 x 29,7 

isbn 9788899064501,  

 
non disponibile

Il piccolo coniglio, il suo papà e il cane Danton vivono ai di qua della grande foresta. Grande è anche la curiosità del padre di sapere cosa ci sia al di là degli alberi. Nasce così l’idea di costruire una gigantesca torre. Ma come procurarsi le pietre per erigerla? Semplice, scambiando il pane del suo forno con delle pietre! La fragranza delle sue pagnotte convince tutti gli abitanti del villaggio allo scambio, e la torre cresce giorno dopo giorno. Fino alla terribile bufera che la fa crollare…



Poemario di campo

Poemario di campo

di Alonso Palacios 

illustrazioni di Leticia Ruifernández 

traduzione di Francesca Lazzarato 

 

  

 

area tematica: Grandi temi 

 

aprile 2017 

dai 4 anni in su, pagine 96, cm. 24,5 x 10,7 

isbn 9788899064563,  

 
non disponibile

Dieci insetti, dieci alberi, dieci uccelli, dieci fiori e frutti. Del tutto particolari e preziosi, un piccolo bestiario e un piccolo erbario -in italiano e in spagnolo- riuniti insieme. Illuminati dai colori degli acquerelli e dalla musicalità della poesia. E in prosa, per chi affascinato ne voglia sapere di più, quaranta note scientifiche, una per ogni singolo animale, una per ogni singola pianta.



Il maestro

Il maestro

di Fabrizio Silei 

illustrazioni di Simone Massi 

 

 

  

collana: albi
 

area tematica: Grandi temi, La difficoltà di crescere, Memoria, Raccontare il presente 

 

maggio 2017 

dagli 8 anni in su, pagine 48, cm. 24 x 32 

isbn 9788899064495,  

 
non disponibile

Un casale padronale toscano, ai piedi del Mugello. Un contadino, cappello in mano e figlio al fianco, chiede al signor Conte, padrone del fondo, di poter finalmente avere la luce in casa. Sventolando una lettera sotto il naso di padre e figlio, quello gli risponde che non da lui dipende, ma dalla società elettrica alla quale ha fatto domanda mesi e mesi prima. “Leggete, leggete se non mi credete” dice loro, ben sapendo che sono analfabeti. Umiliato, testa china, il contadino, il figlio per mano, lascia il casale. Passano i giorni, le settimane, i mesi, della luce nemmeno l’ombra. Oggi il contadino non è sul campo. Sta salendo per un sentiero, figlio riottoso al fianco, su per la montagna. “Ma si può sapere dove andiamo?” “Dal prete matto. Quello che insegna a leggere e a far di conto ai figli dei contadini.” E da quel giorno quel bambino condivide la straordinaria esperienza di Barbiana. Con le parole, impara a pensare. E a giudicare. Quei preti che benedicono le armi e condannano gli obiettori di coscienza, quelle professoresse che bocciano i figli degli ultimi. Sempre accanto a quel prete matto, fino all’ultimo, fino al suo capezzale. Ma nella tristezza e nel buio di quella giornata, uno sprazzo di luce. Finalmente sulla tavola di casa brilla una lampadina. Quel prete gli ha insegnato anche a far valer i suoi diritti.



Prima dell'Apocalisse

Prima dell'Apocalisse

di Adèle Bourget-Godbout, Réal Godbout 

illustrazioni di Réal Godbout 

traduzione di Paolo Cesari 

 

pubblicato anche in lingua francese 

collana: albi
 

area tematica: Grandi temi, La difficoltà di crescere, Raccontare il presente, Storie visionarie e dell'assurdo, Ridere e sorridere, Da un altro punto di vista 

 

giugno 2017 

dai 4 anni in su, pagine 80, cm. 24 x 32 

isbn 9788899064556,  

 
non disponibile

Gli occhi di una piccola dinosaura guardano il mondo che la circonda. Per ogni cosa che vede, per ogni incontro che fa, per ogni esperienza che la coinvolge, per ogni frase che sente, elabora un suo pensiero profondo, poetico, ingenuo. Lo sa anche lei: sta diventando grande ma non ha perso ancora lo stupore dell’infanzia. Osserva con occhio filosofico e commenta con ironia le piccinerie dei grandi. Di fronte all’ingiustizia nelle fabbriche si ribella, difende la parità di genere con i vestiti per il Carnevale, di fronte allo smog si preoccupa, di fronte al musicista di strada le viene voglia di ballare, allontana con una risata il pregiudizio, è curiosa della vita e di fronte alla morte si fa grandi domande. Un promontorio in riva al mare è un bel posto per aspettare la fine del mondo. Un libro che ci fa sentire passeggeri sulla terra.


Regalate e regalatevi l'abbonamento 2017! Qui tutte le condizioni