È stato otto anni fa -dopo aver studiato graphic design all’università del Québec, a Montréal che Marianne Dubuc ha pubblicato con la Pastéque “La mer”, (“Il mare”, Officina Libraria,2012) il suo primo libro come autrice sia dei testi sia delle immagini. E quel libro, ancor oggi,occupa per lei un posto del tutto speciale fra i molti che ha poi pubblicato. Poche parole, solo quelle necessarie, e disegni essenziali ma fortemente espressivi le sue caratteristiche, riprese in pieno in “Le lion et l’oiseau”, anch’esso edito da la Pastéque. “Devant ma maison” e “The carnival of the animals” “Il carnevale degli animali, La Margherita, 2011), entrambi pubblicati da La Courte Echelle, sono quelli che, con le loro quindici edizioni, ne hanno consacrato il successo internazionale. Per Casterman ha pubblicato “Un éléphant qui se balancait” e la serie “My very first tales”. Per il futuro, oltre che a continuare a scrivere e illustrare libri per bambini,ha un progetto scintillante. Avere un successo tale da permetterle di comperare un castello tutto di cristallo per viverci insieme con i due figli, il compagno anch’esso illustratore,la nonna, i suoi ventidue gatti e il suo canarino.